Articoli in "Pontelucano"

Pattumiera Tivoli. Anni ed anni di cattiva amministrazione

ago 17, 2012   //   by admin   //   Lottizzazione Nathan, Pontelucano  //   

Il giornalista, conduttore televisivo e critico d’arte Philippe Daverio, durante la puntata de Il Capitale, andata in onda domenica 20 Aprile 2012, parlando di Tivoli, ha detto: “Il vecchio castello è ormai un’anima in pena. La catastrofe urbanistica è totale e definitiva … il passato viene cancellato in ogni momento”.

Parlando di Ponte Lucano, ha definito quello che è stato fatto con la costruzione del muro “Il crimine totale”, spiegando chiaramente che “il muro terribile è stato messo come argine contro le esondazioni in modo da rendere edificabile un’area qua sotto che si chiama l’area del progetto Nathan”.

Ed ha infine concluso dicendo “Vergognatevi Italiani di quello che avete fatto del vostro patrimonio”.

Domenica 26 Settembre, Visita Guidata a Ponte Lucano

set 18, 2010   //   by admin   //   BLOG, Iniziative, Pontelucano  //   

Domenica 26 Settembre, all’interno del calendario annuale delle visite guidate organizzato dalla sezione Italia Nostra “Lucretili e Valle dell’Aniene” si svolgerà una visita guidata nella zona di Ponte Lucano (Villa Adriana, Comune di Tivoli).

La visita ha lo scopo di illustrare le problematiche del complesso archeologico, ancora terribilmente sfigurato dopo l’intervento dell’ARDIS, che nel 2004 ha realizzato il muro di cemento armato che ha condannato il mausoleo dei Plautii ad un perpetuo degrado. Nel corso della giornata, vari esponenti del Comitato per il Recupero di Ponte Lucano (di cui, oltre a Italia Nostra fanno parte le associazioni: Comitato Promotore del Parco Archeologico del Barco, WWF, La Rosa di Maggio, Società Tiburtina di Storia e d’Arte) illustreranno le azioni che il Comitato ha in programma per cercare di giungere al recupero del monumento ed alla valorizzazione dell’area. Durante la visita sarà possibile per cittadini interessati a collaborare alla battaglia per il recupero di questo simbolo della città di Tivoli, avanzare proposte e suggerimenti, proporre iniziative concrete. Negli scorsi mesi più di una persona ha chiesto di poter contribuire a questa battaglia impegnandosi in prima persona e mettendo una parte del proprio tempo a disposzione per partecipare concretamente alle iniziative del Comitato, presenti e future. La visita guidata del 26 Settembre sarà anche l’occasione per raccogliere questo tipo di disponibilità.

Al termine della visita guidata all’area di Ponte Lucano seguirà la visita guidata al cosi detto “Montarozzo del Barco” il piccolo rilievo costituito dagli scarti delle lavorazioni del travertino di epoca romana che sarà guidato da un membro del Comitato Promotore del Parco Archeologico del Barco

L’appuntamento con i partecipanti è per le ore 8.30 in piazza Garibaldi a Tivoli, di fronte al bar Arist. Per informazioni è possibile contattare Luciano Meloni al numero 340 3723975, oppure scrivere una e-mail all’indirizzo comitatopontelucano@gmail.com. Ulteriori informazioni sulla vicenda di Ponte Lucano sono reperibili sul sito internethttp://www.salviamopontelucano.com

Il degrado di Ponte Lucano in onda sul TG3

mag 5, 2010   //   by admin   //   BLOG, Pontelucano  //   

Domenica 2 Maggio volontari del WWF di Tivoli, nell’ambito della Campagna Nazionale Libera Fiumi, hanno rilevato le condizioni ambientali dell’Aniene. Nell’occasione troupe del TG3 e del TGLA7 hanno realizzato 3 servizi, trasmessi nella stessa giornata, sulle condizioni del fiume con particolare riferimento aldegrado dell’area di Ponte Lucano. Continua >>

Venerdì 30 Aprile a Tivoli si firma per i Referendum sull’Acqua

apr 29, 2010   //   by admin   //   BLOG, Pontelucano  //   

Invitiamo le cittadine ed i cittadini di Tivoli a sottoscrivere i 3 Referendum sull’Acqua Pubblica, ai tavoli del Forum dell’Area tiburtina. Saremo in piazza S. Croce dalle ore 16.00 alle ore 20.00. Ricordiamo che possono firmare tutti coloro che sono iscritti nelle liste elettorali del proprio comune di residenza. Continua >>

Appello ai candidati alle Elezioni Regionali e Comunali del 28-29 Marzo

mar 11, 2010   //   by admin   //   BLOG, Iniziative, Pontelucano  //   

APPELLO PER L’ABBATTIMENTO DEL MURO DI PONTE LUCANO

A tutti i candidati alle cariche di
Presidente della Regione Lazio
Consigliere Regionale del Lazio
Sindaco di Tivoli
Consigliere Comunale di Tivoli

All’avvicinarsi delle elezioni Regionali e Comunali del prossimo marzo, il Comitato per il Recupero di Ponte Lucano chiede a tutti i candidati alla carica di Presidente della Regione Lazio e Consigliere Regionale del Lazio, Sindaco di Tivoli, Consigliere comunale di Tivoli di impegnarsi pubblicamente per il recupero del complesso archeologico di Ponte Lucano Continua >>

Presentata una mozione che chiede l’impegno della Provincia di Roma per il recupero di Ponte Lucano

ott 30, 2009   //   by admin   //   BLOG, Pontelucano  //   

La decisione del World Monuments Fund, la più importante organizzazione no-profit per la tutela dei siti monumentali (www.wmf.org), di inserire Ponte Lucano nel World Monuments Watch, la lista dei monumenti mondiali maggiormente minacciati di distruzione, presentata lo scorso 6 ottobre 2009 a New York, ha già cominciato a produrre qualche effetto.

Il vice presidente del Consiglio Provinciale di Roma, Sabatino Leonetti dell’Italia dei Valori ha presentato il 27 Ottobre una mozione “nella quale si esprime la piena approvazione per la decisione presa dal WMF di inserire il complesso archeologico di Ponte Lucano e del Mausoleo dei Plautii nella lista 2010” ed impegna il Presidente della Provincia di Roma ad attivarsi su questo problema al fine di giungere al recupero di questo importante monumento che versa in condizioni di assoluto degrado. “Sono certo – ha dichiarato Leonetti – che il Presidente della Provincia di Roma On. Nicola Zingaretti si attiverà con tutte le istituzioni competenti, nazionali e non, per il recupero e la riqualificazione del complesso archeologico di Ponte Lucano”.

Le associazioni riunite nel Comitato per il Recupero di Ponte Lucano  (Associazione Rosa di Maggio, Comitato Promotore del Barco, Italia Nostra, Società Tiburtina di Storia e d’Arte, WWF - www.salviamopontelucano.com) esprimono la propria soddisfazione per la presentazione di questo documento e formulano l’auspicio che non solo l’Ordine del Giorno venga presto portato in discussione nei prossimi giorni in sede di Consiglio Provinciale, ma che sia anche adottato dall’Assemblea con il più ampio consenso possibile, e che in breve tempo seguano azioni concrete da parte della Provincia di Roma. In particolare sarebbe fondamentale che la sistemazione del nodo di Ponte Lucano, prevista dal noto protocollo d’intesa tra Beni Culturali e Regione Lazio per la soluzione definitiva dell’agibilità del monumento romano, sia adeguatamente considerata in sede di progettazione esecutiva dello snodo stradale di Ponte Lucano la cui realizzazione è a carico dalla Provincia di Roma.

 

Ponte Lucano nella lista mondiale dei siti archeologici a rischio di distruzione

ott 7, 2009   //   by admin   //   BLOG, Comunicati stampa, Pontelucano  //   

Il World Monuments Fund (WMF), una delle più importanti organizzazioni no-profit che tutela siti archeologici a rischio di distruzione, ogni due anni prepara una lista dei monumenti mondiali maggiormente minacciati di distruzione, il cosi detto World Monuments Watch. Il 6 ottobre 2009 a New York, Bonnie Burnham presidente del WMF ha presentato la lista 2010 dei siti minacciati, che include 93 siti in oltre 47 paesi. In questa lista vi sono aree come Machu Picchu in Peru, Phajoding, un monastero nel Bhutan, la città antica di Herat in Afghanistan. Luoghi storici messi a rischio da guerre, disastri naturali, sviluppo urbano incontrollato e dall’assenza di manutenzione.
In questa lista c’è anche Ponte Lucano, simbolo della città di Tivoli, riprodotto in tantissime stampe antiche, orribilmente deturpato da un muro di cemento costruito dall’Agenzia Regionale per la Difesa del Suolo (ARDIS) per esigenze di difesa idraulica, che lo ha fatto “sparire” dal paesaggio ignorando ogni soluzione alternativa. Il complesso archeologico costituito dal Ponte romano e dal Mausoleo dei Plautii sembra ormai condannato a restare nel degrado, esposto al continuo rischio di distruzione in caso di una forte piena del fiume. E’ davvero molto triste che i rischi per un monumento che in tante aree del mondo sono prodotti da conflitti e disastri naturali, nel caso di Ponte Lucano siano invece il risultato di interventi di Pubbliche Amministrazioni.
A richiamare l’attenzione mondiale su questo sito, sono stati gli ambientalisti di Italia Nostra e del Wwf, che insieme con altre associazioni della zona (Comitato Promotore del Barco, Società Tiburtina di Storia e d’Arte), si sono unite nel Comitato per il Recupero di Ponte Lucano, da anni protagonista di una serie di battaglie a salvaguardia dell’area. «La “candidatura” accolta dal Wmf – spiega Carlo Boldrighini, presidente della sezione Aniene di Italia Nostra – è stata avanzata dal Comitato ed appoggiata da Italia Nostra regionale con la motivazione che sviluppi recenti della zona hanno drammaticamente alterato lo stato del complesso, minacciato dalle piene e dal versamento di rifiuti industriali nel fiume».
L’inserimento di un monumento nella lista del WMF non significa alcun vincolo, rappresenta solo uno strumento indiretto, serve a far uscire dall’oblio alcune aree, aumentare il coinvolgimento delle comunità locali nel loro recupero, esercitare pressioni sui governi locali per stimolarne l’intervento. In alcuni casi il WMF interviene anche direttamente erogando dei fondi per interventi di recupero.
Erica Avrami direttrice ricerca ed educazione del WMF ha osservato come «i siti storici ed archeologici non possono essere conservati in maniera isolata ma piuttosto in un più ampio quadro, sia fisico che sociale», un’osservazione adattissima a Ponte Lucano. Il ponte è minacciato di distruzione dalle piene del fiume, il Mausoleo dei Plautii ha problemi strutturali, interventi di consolidamento per i due monumenti non bastano se il complesso archeologico resterà non fruibile o abbandonato al degrado. L’unica speranza di salvezza è inserire il restauro di ponte e mausoleo in un quadro più ampio, che preveda il recupero delle qualità delle acque ed fiume, la sua rinaturalizzazione, l’allargamento dell’alveo e la ricostituzione delle sue aree golenali, il suo inserimento nel proposto parco delle antiche cave romane del Barco, una riduzione, restauro e recupero della pessima qualità dell’edificato che lo circonda.
Massimiliano Ammannito del WWF spera che «il riconoscimento internazionale dell’importanza di Ponte Lucano e della gravità della situazione in cui versa serva a scuotere la classe politica tiburtina dal proprio torpore e a richiamarla al proprio dovere morale di tutelare e conservare il patrimonio artistico, culturale e naturalistico cittadino».

Comunicati i Relatori per la Conferenza sulla Nathan del prosismo 29 Novembre

nov 25, 2008   //   by admin   //   BLOG, Iniziative, Lottizzazione Nathan, Pontelucano  //   

Il Comune di Tivoli ha adottato un piano di lottizzazione che prevederà la realizzazione di 180.000 metri cubi di cemento a ridosso dell’Area archeologica di Villa Adriana. Il progetto è attualmente all’esame della Regione. Per bloccare lo scempio di uno dei fiori all’occhiello del patrimonio artistico cittadino il WWF ha impugnato la delibera del Comune di Tivoli davanti al TAR del Lazio.

Conferenza:

Villa di Adriano: cemento o tutela?

Come aggirare le norme ed il buon senso per edificare a ridosso di un sito archeologico patrimonio mondiale dell’umanità

Sabato 29 Novembre 2008 ore 9.30 Sala della Cattedra Cateriniana (a fianco della Chiesa di S. Biagio in Piazza Plebiscito a Tivoli)

 
Sulla vicenda “Nathan” sono state diffuse molte informazioni distorte per nascondere i reali termini del problema. Questa conferenza nasce dalla volontà di spiegare a tutta la cittadinanza perché è necessario opporsi con forza a questo progetto, per motivazioni giuridiche e normative ed in nome della visione di un diverso futuro della città di Tivoli, che non deve trasformarsi in una selva di palazzine e cemento, riducendosi semplicemente ad un quartiere dormitorio, satellite delle borgate romane.

 

Relazione di apertura:

  • Prof. GAETANO MESSINEO (Università dell’Aquila)
    “Problemi di tutela dei beni archeologici”

 

Interverranno:

  • Associazione GIURISTI DEMOCRATICI
  • Arch. CESARE CROVA (Italia Nostra) “Tutela del Paesaggio e Tutela del Bene Culturale”
  • Arch. GIOVANNI DI NARDO (Comitato Promotore “Parco Archeologico Ambientale del Barco”)
  • Prof. VINCENZO PACIFICI (Società Tiburtina di Storia e d’Arte),
  • Prof. MARCO TESTI (Italia Nostra)
  • Ing. MASSIMILIANO AMMANNITO (WWF) “illustrazione del Dossier Nathan realizzato dalle Associazioni Ambientaliste”

 

Sono stati invitati a intervenire:

  • Comune di Tivoli
  • Soprintendenza Archeologica per il Lazio
  • Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e Monumentali del Lazio

Tutti i cittadini del Comune di Tivoli e chiunque abbia a cuore la tutela della Villa Adriana è pregato di partecipare alla conferenza

29 Novemebre: Conferenza sul progetto di cementifcazione dell’area Nathan vicino la zona archeologica di Villa Adriana

nov 16, 2008   //   by admin   //   BLOG, Iniziative, Lottizzazione Nathan, Pontelucano  //   

Villa di Adriano: cemento o tutela?

Come aggirare le norme ed il buon senso per edificare a ridosso di sito archeologico patrimonio mondiale dell’umanità

 

Sabato 29 Novemebre ore 9.30

Sala della Cattedra Caterina (a fianco della Chiesa di S. Biagio in Piazza Plebiscito a Tivoli).

 

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare

 

Le Associazioni Tiburtine WWF, Sezione “Valle dell’Aniene e Monti Lucretili”, Italia Nostra Sezione “Aniene e Monti Lucretili”, l’Associazione Rosa di Maggio, il Comitato Promotore per il Parco Archologico-naturalistico del Barco hanno organizzato questa conferenza per ilustrare le ragioni di opposizione a questo progetto, sia sotto il profilo giuridico e normativo, sia sulla basi di considerazione legate al modello di sviluppo della città. Ci sarano anche interventi per illustrare la cronistoria della vicenda e le responsabilità politiche ed amministrative dello stato attuale delle cose, a relazioni che parleranno di casi simili avvenuti in altre aree d’Italia.
Nel corso della giornata verrà illustrato il Dossier sulla vicenda della lottizzazione Nathan preparato dalla Associazioni organizzatrici della Conferenza, di cui verrà consegnata una copia a tutti i partecipanti Al termine della mattinata è previsto un spazio per il dibattito e ci sarà la possibilità per il pubblico di porre domande ai relatori.

Effetto Dresda per Villa Adriana

nov 4, 2008   //   by admin   //   BLOG, Lottizzazione Nathan, Pontelucano, Rassegna stampa  //   

Sul numero di Settembre de “Il Cittadino” è stato pubblicato un articolo di Luciano Meloni che illustra la vicenda di Dresda, cancellata dall’elenco dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO per la realizzazione da parte delle Amministrazioni Locali di un progetto che comprometterà le caratteristiche per le quali Dresda era stata inserita in questo elenco. Viene svolta un’analogia con il caso della lottizzazione “Nathan” che stenderà una colata di cemento a pochi passi da Villa Adriana anch’essa inserita nell’elenco dei siti patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO

Articolo Meloni – Effetto Dresda a Villa Adriana – il cittadino settembre 2009.JPG

Articolo XL su lottizzazione Nathan

ott 6, 2008   //   by admin   //   BLOG, Lottizzazione Nathan, Pontelucano, Rassegna stampa  //   

In allegato l’articolo pubblicato l’11 settembre 2008 sul giornale XL (periodico dell’area Nord Est di Roma) in merito alla vicenda della lottizzazione Nathan. Chiunque volesse segnalare altri articoli su questa problematica può inviare una e-mail all’indirizzo della sezinoe WWF Valle dell’Aniene e Monti Lucretili (anienelucretili@wwf.it)

Articolo XL su Nathan.pdf

Rassegna Stampa sulla lottizzazione Nathan – Area Archeologica di Villa Adriana (Tivoli – RM) – Patrimonio Mondiale dell’Umanità

ago 26, 2008   //   by admin   //   BLOG, Lottizzazione Nathan, Pontelucano, Rassegna stampa  //   

E’ disponibile una prima rassegna stampa relativa alla Lottizzazione Nathan, approvata dal Comune di Tivoli (RM) in data 10 Luglio 2008 che prevede l’edificazione di 120.000 metri cubi di cemento (e getta le basi per ulteriori lottizzazioni successive) a due passi dall’area archologica di Villa Adriana, inserita all’interno del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Oggi 26 Agosto è andata in onda sul GR1 un’intervista a Pratesi che tra i recenti progettati scempi al patrimonio paesaggistico nazionale ha menzionato anche la lottizzazione “Nathan” a Villa Adriana

Articolo apparso su “La Stampa” di Torino il 15 Agosto 2008
La Stampa – 15Agosto2008 – Pag 1.JPG
La Stampa – 15Agosto2008 – Pag 2.JPG

Articolo apparso su ”Dentro” il 11 Luglio 2008
Dentro – 11Luglio2008 – Pag 1.JPG
Dentro – 11Luglio2008 – Pag 2.JPG

Articolo apparso su ”XL” Luglio 2008
XL Luglio 2007.pdf

Articolo apparso su ”Nuovo Oggi” il 12 Luglio 2008
Nuovo Oggi – Guidonia tivoli – 12 Luglio2008 – Pag 1.JPG
Nuovo Oggi – Guidonia tivoli – 12Luglio2008 – Pag 2.JPG

Pagine:12»

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER